Berlino una città in continuo cambiamento

5 (100%) 1 vote

Berlino: Una città in continuo cambiamento

Come del resto nella vita tutte le città sono sempre in costante evoluzione. Guerra, politica, immigrazione, l’economia, il progresso tecnologico e il cambiamento climatico non permettono a qualsiasi città di rimanere uguali. Berlino non fa eccezione e ha probabilmente visto più cambiamenti nel corso dell’ultimo secolo rispetto a qualsiasi area urbana in Europa.


La città si è sviluppata nel 13 ° secolo da gruppi di piccoli insediamenti che si sono assembrati insieme. Più tardi sarebbe diventata la capitale della Prussia e si sarebbe ampliata ulteriormente durante la rivoluzione industriale. Ora Berlino è la capitale della Germania, un paese i cui attuali confini sono stati stabiliti solo negli ultimi 100 anni.

Da allora la prima guerra mondiale e il regime nazista hanno fatto il loro corso sulla città con la sconfitta della Germania nella seconda guerra mondiale culminata nella battaglia di Berlino nel 1945. Berlino era allora divisa tra gli alleati vincitori, Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia e Urss. Berlino nel 1960 con il comunismo visse il periodo del muro che impediva i berlinesi dell’est, che aveva un tenore di vita inferiore rispetto ai loro omologhi occidentali, di raggiungere l’ovest, sottoposti alla ‘cortina di ferro’ di influenza russa.

Gli ufficiali della Gestapo mantennero questa situazione e molti diritti umani furono violati fino alla riunificazione, nel 1989. Il 9 novembre 1989 il Muro di Berlino fu abbattuto e i tedeschi uniti esplosero in scene di festa. Dove si colloca ora, questa seconda città più popolosa d’Europa nel ventunesimo secolo? Una caratteristica importante di Berlino e moderna è il suo amore per i graffiti ed i murales. I resti del Muro di Berlino che sono ancora in piedi sono stati dipinti nel corso degli anni. Immagini pacifiche di colombe e di libertà possono essere viste, sulle rovine del muro ed in tutta Berlino. Una scritta dice sia in tedesco che in inglese: “Molte piccole persone che in molti piccoli luoghi con tante piccole cose possono cambiare il volto del mondo ‘.

Il lato di un edificio è stato dipinto con una coppia che copulano accanto a una scritta a fumetto che dice “I love Berlin ‘. C’è anche un uomo tedesco con in mano la bandiera israeliana, sul muro. Oltre al muro c’è una grande realtà di scene e fiorenti arti visive a Berlino. Berlino Ovest tende ad attrarre gente più vecchia e più ricca. La metà orientale della città ha avuto un influsso grintoso, l’ambiente è fresco e pieno di correnti energetiche con molti artisti residenti per la convenienza di affitti bassi e con un’atmosfera creativa.


Gallerie fotografiche come la C / O a Berlino che si trova in Oranienburg Street, una strada piena di gallerie e artisti, è come il famoso arti squat Tacheles. Kreuzberg, una zona molto turca, si è trasformata da zona molto povera di Berlino Ovest per diventare una mecca culturale. Eppure la città continua a cambiare. I prezzi delle abitazioni stanno causando una migrazione interessante verso la Berlino Est, rivalutando edifici e molti spazi urbani.

La gente parla di Berlino che ha prezzi a buon mercato e convenienti rispetto al ‘passato’ e in zone come Mitte, Prenzlauer Berg e Friedrichshain sono state trasformate in centri che a poco a poco sono diventati sede di costosi negozi di abbigliamento e ristoranti biologici. Alcune delle gallerie che non erano così ben definite hanno dovuto chiudere a causa dei costi crescenti. Sarà interessante vedere come si svilupperanno i cambiamenti di Berlino nel corso del prossimo secolo.

Autore: Roisin S Evans


Related posts

Leave a Comment

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image